La Cina e il G20: una nuova perla per la cintura cinese?

2BED3EBC00000578-3220656-image-a-15_1441265779723

Il Giro del Mondo in 30 Caffè – La Cina, da pochi giorni, ha assunto la Presidenza del G20, il cui vertice si terrà ad Hangzhou il 4-5 settembre, con l’obiettivo di «rimediare alla crescita mondiale ancora troppo lenta e disuguale». Il Dragone, come nuova potenza globale, fungerà da ago della bilancia, attento ai bisogni delle economie emergenti, lottando contro la fame e le disparità, all’esterno come all’interno, oppure veicolerà solo i propri interessi economici per strappare agli Stati Uniti la leadership mondiale?

 

IL G20 E LA CINA – Il G20 ha rappresentato dal 2008 la principale piattaforma di confronto tra le economie più avanzate del mondo, l’Unione europea ed i Paesi emergenti, dalla quale si attendevano soluzioni efficaci alle crisi finanziarie ricorrenti, parzialmente svincolate dai limiti angusti imposti dagli interessi nazionali, attraverso una gestione multilaterale della governance internazionale. Alcune riforme dei sistemi di regolazione e sorveglianza finanziaria sono state realizzate, ma non si è riusciti a dare nuovo impulso alle economie occidentali, persistentemente impantanate in una crescita inferiore alla media, con alti livelli di disoccupazione e timori di deflazione: una sconfitta multilivello dovuta ad una realtà imperfetta (Krugman 2014). A fronte di ciò, la RPC, che pesava solo per il 4% sul volume di scambi globali fino all’ingresso nel WTO, nel dicembre 2001, raggiungeva successi eccezionali, tagliando nel 2014 il traguardo di prima economia mondiale, per PIL a parità di potere d’acquisto. Nel 2015 è riuscita a mantenere una crescita del 7%, nonostante gli squilibri delle borse, ed ha ottenuto che lo yuan fosse inserito a pieno titolo nel paniere SDR (diritti speciali di prelievo), pervenendo ad uno stadio definito “nuova normalità”, scandito da liberalizzazioni, sia economiche che finanziarie, e da un impianto di riforme radicali ad ampio spettro per un’espansione anche politica e culturale.

 

ORIZZONTI STRATEGICI – Alla chiusura, ad Antalya, in Turchia, dell’ultimo vertice del G20, insanguinato da attacchi terroristici transnazionali, dubbi, rabbia, rielaborazioni ideologiche e culturali si intrecciavano tra Oriente e Occidente, vagheggiando, solo a latere del summit, nuovi orizzonti, idonei ad elaborare una risposta globalmente coordinata al terrore. Lo scorso primo Dicembre, nell’assumere la presidenza del G20, il presidente Xi Jinping avviava una serie di incontri, volti ad affrontare “sia i sintomi, sia le cause” del «global terrorism» e ad esplicitare i nuovi target cinesi e le nuove linee di indirizzo politico, funzionali al nuovo ruolo da protagonista che lo Stato di Mezzo era intenzionato ad interpretare. Pechino sottolineava la necessità di implementare gli investimenti in infrastrutture per irrobustire la crescita economica e la collaborazione internazionale per ridurre l’impatto degli squilibri tra i mercati (spillover) e le reazioni che ne seguono (spill-backs). Gli incontri con i BRICS hanno rilanciato la necessità di nuovi modelli innovativi, rinvigoriti, interconnessi e inclusivi, sulla scia delle previsioni rese note dall’Ansa lo scorso 27 dicembre, relative all’ascesa tra le prime cinque economie del 2030 di India e Brasile. Il baricentro del potere mondiale si sposterà?

 

PROSPETTIVE ED ASPETTATIVE GLOBALI –……..

…..continua a leggere sul caffé geopolitico

http://www.ilcaffegeopolitico.org/37041/il-giro-del-mondo-in-30-caffe-2016

 

http://www.ilcaffegeopolitico.org/36873/la-cina-e-il-g20-una-nuova-perla-per-la-cintura-cinese

Annunci

Informazioni su auroraborealeorientale.wordpress.com

I am a Doctor in Political Sciences, I like writing about Chinese history, language, culture, state theory, Legal chinese system, geopolitics and so on .... I love also writing about Life and dreams
Questa voce è stata pubblicata in Schegge di geopolitica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...